COSA DICONO DI NOI

Sono degli appassionati. E già questa caratteristica li differenzia dal marasma del mercato birrario attuale. Persone competenti, dinamiche, che sanno invogliarti all'acquisto di una determinata birra senza risultare mai nè troppo tecnici nè troppo superficiali nel motivare la scelta. Sono ragazzi che puntano tantissimo (e a ragion veduta) sulla cura del cliente (customer care è il termine che va di moda oggi fra gli anglofili); lo dimostrano sia la genuina simpatia con cui ti accolgono in negozio, sia la creazione di diverse iniziative interessanti e, perchè no, divertenti: la tessera fedeltà, le promozioni, i "pacchi speciali", la lotteria con premi degni di nota, la costante presenza sui social network, la mailing list; fino ad arrivare agli appuntamenti in negozio e in piazza: degustazioni, corsi, Beer festival, feste della via, serate a tema in vari locali della bergamasca e tante altre iniziative dove lo stand del BG Birra è sempre un porto sicuro e accogliente al quale ancorarsi per informazioni, acquisti e risate tra amici. E questa attenzione per il cliente sicuramente darà molti frutti in futuro. Insomma, a Bergamo BG Birra è già diventato un punto di riferimento fondamentale sia per la varietà dell'offerta (ma li avete visti gli scaffali traboccanti di bottiglie in negozio?!? E i boccali? E i libri? E gli accessori?) sia per lo sguardo a 360 gradi che Matteo e Zain prestano alla realtà che ci circonda, selezionando attentamente i prodotti e i birrifici da supportare in questo periodo di crisi, con particolare attenzione al territorio, il che è sempre degno di lode. Che altro aggiungere? Teniamo bevuto, brindando ad altri 100 anni di BG Birra!

Alberto B.

 


 

Non è solo uno shop,fin dal primo giorno mi hanno fatto sentire come "della compagnia" , facendomi appassionare grazie alla loro competenza ed entusiasmo. Andare da BG birra , per me, vuol dire andare a trovare amici (Matteo,Zain e complici)tra gli amici (i prodotti brassicoli). Meglio di così ...

Matteo F.

 


 

Prima del BG Birra a Bergamo non esisteva alcun luogo esclusivamente dedicato alla birra.E forse quello birrario è un mondo in espansione che ancora deve diventare “popolare”. Non si tratta però solo di “tener bevuto”, come recita la scritta sul muro del negozio. Si tratta di apprenderne la cultura. E ciò che tentano di fare Forla e Zain è proprio questo. Diffondere un sapere attorno al bere che, come spesso ho sentito loro dire, guarda alla qualità piuttosto che alla quantità. Ho imparato che quel gusto dolciastro lo fanno i malti, che le weiss sanno di banana nonostante la banana non ci sia (è una magicissima combinazione chimica dei lieviti a produrre quel sentore), che tanto luppolo significa tanto amaro e un mucchio d’altre cose. Quella che mi piace di più è che, al di là di mille tecnicismi, l’apprezzare una birra è una questione del tutto personale e soggettiva. Si possono stare a dire mille parole, veritiere ed oggettive, che non valgono quanto un sorso. Per questo, oltre che a chiacchierare un sacco, Zain e Forla tengono sempre bevuto con te!

Sconsy